Assicurazioni e franchigie

L’argomento delle assicurazioni nel noleggio auto è un ambito molto delicato che ogni cliente, sia esso provvisto o meno di carta di credito, dovrebbe approfondire PRIMA di effettuare la prenotazione dell’auto.
Questo ovviamente per essere sicuri di quali coperture siano effettivamente comprese e quali no: questo argomento è strettamente correlato al discorso delle franchigie che a sua volta si collega al discorso del deposito cauzionale. Come potete vedere le 3 cose sono concatenate. Ma andiamo per ordine.

Quando si noleggia un’auto generalmente la tariffa che ci viene mostrata comprende:

Assicurazione CDW (Collision Damage Waiver): è l’assicurazione base contro i danni da collisione. Prevede una franchigia.
Assicurazione TW/TP (Theft Waiver/Theft Protection): è l’assicurazione contro il furto. Prevede una franchigia.
Assicurazione TPI (Third Part Insurance): ormai non sempre inclusa, è l’assicurazione per danni a terzi. Prevede anch’essa una franchigia.

A questo punto, ci domandiamo: ma cos’è la franchigia?

Ebbene la franchigia, dettaglio importantissimo, è quella parte che rimane a vostro carico e che non è coperta dall’assicurazione.

Facciamo un esempio pratico: per la mia auto di proprietà la mia assicurazione prevede una franchigia di 250 Euro sui danni riconducibili a furto. Questo significa che se subisco un furto (per es.: mi rubano le calotte degli specchietti) il cui valore stimato è inferiore a 250 Euro, l’assicurazione non interviene.

Per i noleggi funziona esattamente alla stessa maniera: ogni auto che voi affittate avrà una franchigia, che è quindi la parte che rimane a vostro carico in caso di danni.

Questo introduce un altro argomento spesso oggetto di confusione: ossia il deposito cauzionale (normalmente trattenuto su carta di credito ma che si può lasciare, come vedremo, anche a mezzo carta di debito oppure in contanti): il deposito che ogni volta vi viene richiesto serve proprio a coprire la franchigia.

Facciamo un altro esempio: se noleggiate un’auto che prevede una franchigia di 600 Euro è normale che il noleggiatore vi blocchi tale importo sulla carta di credito/debito IN AGGIUNTA al prezzo del noleggio (tranne se avete prepagato in precedenza) fino al vostro ritorno, quando, una volta verificate le condizioni effettive del mezzo e in assenza di danni, ve lo sbloccherà (la tempistica di sblocco dipende poi dalle banche).

Vediamo ora invece quali sono le assicurazioni facoltative:

PAI (Personal Accident Insurance): è l’assicurazione contro gli infortuni personali e il furto dei bagagli.

SCDW o Kasko: è la copertura totale, che abbatte la franchigia e quindi la vostra responsabilità. I costi sono giornalieri e possono variare. La stipula della SCDW è generalmente facoltativa mentre per chi noleggia senza carta di credito è quasi sempre obbligatoria.

La stipula della SCDW/Kasko limita la vostra responsabilità, portandola a ZERO in molti casi. Per questo motivo, molto spesso sottoscrivendola non viene richiesto alcun deposito: questo dipende sempre dalla compagnia di noleggio e dal paese in cui vi troverete.

In alcuni casi invece potrebbe esservi richiesto comunque un deposito (che sarà molto più basso) anche con la SCDW: certi danni (come per es. pneumatici, sottoscocca e vetri) quasi sempre non sono coperti dalle assicurazioni e quindi restano a carico del cliente (da qui la necessità comunque di un deposito cauzionale).