Noleggio auto con carta di debito o prepagata

Per noleggiare un’auto è quasi sempre richiesta la presentazione di una carta a garanzia, essendo ormai poche le compagnie che accettano denaro contante. Normalmente è necessaria una carta di credito ma ormai sono molte le compagnie in giro per il mondo che per noleggiare un’auto accettano anche carte di debito e/o carte prepagate. Le tre tipologie (carte di credito, carte di debito, carte prepagate) generano spesso confusione tra gli utenti, col rischio di presentarsi poi al ritiro dell’auto senza la carta “giusta”. Vediamo quindi di fare un pò di chiarezza sulle diverse tipologie di carte:

– CARTA DI CREDITO: La carta di credito è uno strumento rilasciato dalla vostra banca ed è sicuramente lo strumento migliore per noleggiare un’auto. Su questa carta infatti viene resa disponibile dalla banca stessa una linea di credito spendibile nel corso del mese e rimborsabile in genere il mese successivo, sia a saldo che a rate. La carta di credito è sempre accettata per il noleggio auto, in genere appartiene al circuito Visa, Mastercard o American Express

– CARTA DI DEBITO: Se non si possiede una carta di credito, l’alternativa migliore è noleggiare un’auto con una carta di debito. La carta di debito in Italia è un pò meno diffusa: in generale si può dire che una carta di debito è una carta collegata direttamente al conto corrente, quindi tutte le operazione fatte vengono direttamente addebitate (o congelate) sul conto corrente dell’intestatario. La carta di debito può essere Visa o Mastercard, riporta le 16 cifre stampate (a volte in rilievo, a volte no) e il nome dell’intestatario. Molte compagnie richiedono che sulla scritta sia riportata anche la dicitura “Debit”: attualmente mi risulta che in Italia le uniche carte di debito con queste specifiche siano quelle rilasciate da Fineco e Unicredit mentre in Germania è la N26 a rispettare queste specifiche. Non è escluso comunque che ve ne siano altre.

– CARTA PREPAGATA: La carta prepagata è forse la più diffusa in Italia: si tratta di carte che non sono collegate ad un conto corrente, vi viene versato un importo tramite “ricarica” e quello risulta il massimo spendibile. Per esempio la Postepay appartiene a questa categoria: gira su circuito Visa Electron ed un tempo era anche nominativa, mentre adesso non lo è più. Noleggiare un’auto con la carta prepagata è possibile ma attenzione: non tutte le compagnie le accettano e il fatto che molte prepagate non siano più nominative può rappresentare un problema. E’ bene informarsi attentamente prima del noleggio.

– CARTA PREPAGATA con IBAN: Da qualche anno si sono diffuse sul mercato anche le carte prepagate con Iban: per esempio la Postepay Evolution o la Genius Card di Unicredit, ma ce ne sono molte altre. Queste sono a tutti gli effetti carte prepagate come le precedenti, girano in prevalenza su circuito Mastercard e subiscono pertanto le stesse limitazioni delle carte prepagate standard. Noleggiare un’auto con carta prepagata con Iban è possibile ma, come detto sopra per le prepagate standard, informatevi bene: l’assenza di nominativo e la presenza dell’Iban a volte rappresentano ostacoli al noleggio auto. Chiedete sempre alla compagnia prima di effettuare la prenotazione se la vostra carta è accettata.

– BANCOMAT: Il “bancomat” è sicuramente lo strumento più diffuso in Italia visto che è la “carta base” che viene rilasciata da molte banche ai propri clienti: è di fatto una carta di debito, poichè collegata ad un conto corrente, ma non è possibile noleggiare un’auto con il bancomat, poichè questo tipo di carta gira su circuiti come Maestro o Cirrus non adatti alle operazioni ed alle necessità richieste dalle compagnie di autonoleggio.